Section Header

Comunità monastica di Siloe
Monastero dell'Incarnazione
Strada San Benedetto 1
58044 POGGI DEL SASSO  GR

Tel e fax: 0564 990415
P. Mario, priore:  347 9540768

 

 

Siamo una comunità monastica

in ricerca di Dio nell'obbedienza
al Vangelo secondo la Regola di San Benedetto e sotto la guida di un Priore.

Viviamo una vita semplice
che tende all'essenziale, fatta di preghiera e lavoro nella comunione fraterna, aperta all'ospitalità e all'accompagnamento spirituale.

Etica ambientale, Famiglia e Nuovi Stili di Vita

Le Giornate di Siloe per la Custodia del Creato


«Il Creato non è una proprietà di cui possiamo spadroneggiare a nostro piacimento, tanto meno una proprietà solo di pochi. Ma è un dono che Dio ci ha dato affinché ne abbiamo cura e lo utilizziamo a beneficio di tutti, sempre con grande rispetto e gratitudine»

(PAPA FRANCESCO, UDIENZA GENERALE, 21 MAGGIO 2014)


“Educare alla custodia del creato, per la salute dei nostri paesi e delle nostre città” è il tema che la Conferenza Episcopale Italiana ha proposto per la Nona giornata per la Custodia del Creato. Recependo il messaggio della Cei anche quest’anno la Comunità Monastica di Siloe ha organizzato “Creato in Festa. Le Giornate di Siloe per la Custodia del Creato”, una serie di manifestazioni e convegni (giunti ormai alla sesta edizione), che da luglio a settembre hanno caratterizzato la vita del monastero.

La Comunità di Siloe e il Centro Culturale San Benedetto hanno aderito ad una rete di centri per l’etica ambientale. Con la stesura di una “Carta di Intenti” si condivide l’esigenza di una azione congiunta, tesa a favorire, sostenere e promuovere la transizione ad una nuova modalità di presenza dell’uomo sul pianeta. Lo scopo è insomma la crescita di un nuovo umanesimo ecologico, che intrecci la custodia dell’ambiente con quella delle relazioni interumane e con un’attenzione forte per le generazioni future. A tutt’oggi sono parte della rete, oltre al Monastero di Siloe e Centro Culturale S.Benedetto che vi ha aderito: Aggiornamenti Sociali (Rivista della Fondazione Culturale San Fedele), i Centri di Etica Ambientale di Bergamo e Parma, la Fondazione Lanza di Padova e il Centro sulle Culture della Pace e Sostenibilità dell’Università di Modena. Queste diverse realtà sono consapevoli che è con i nostri comportamenti che possiamo o meno attuare “un modo sostenibile” di abitare e vivere la terra e che le questioni ambientali oggi sono necessariamente anche questioni etiche.

Scarica la Carta di Base. Clicca qui